Torna indietro
Bando a favore dei Comuni
15 Jul
icona normative.png

Bando rivolto ai COMUNI per gli interventi di efficientamento energetico

Jul 15, 2019 BandoComuni

Contributi dedicati ai Comuni per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile

In attuazione dell’articolo 30 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 (DL Crescita) con decreto del Direttore generale per gli incentivi alle imprese 14 maggio 2019 sono stati assegnati i contributi in favore dei Comuni per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.
 
Beneficiario
Amministrazioni comunali su territorio Italiano
 
Tipologia di aiuto
A fondo perduto
 
 
Risorse disponibili

500 milioni di euro, ripartiti tra i Comuni italiani in funzione del numero di abitanti residenti in ciascun Comune alla data del 1 gennaio 2018, come di seguito indicato:

  • ai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 50.000,00;
  • ai Comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 70.000,00;
  • ai Comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 90.000,00;
  • ai Comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 130.000,00;
  • ai Comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 170.000,00;
  • ai Comuni con popolazione superiore compresa tra 100.001 e 250.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 210.000,00;
  • ai Comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti è assegnato un contributo pari ad euro 250.000,00.
 
Cosa viene finanziato
Efficientamento energetico tra cui:
  • Illuminazione Pubblica
  • risparmio energetico edifici pubblici
  • installazioni di impianti per la produzione di energia rinnovabile
  • mobilità sostenibile
  • messa in sicurezza di scuole/edifici pubblici e comunali
  • abbattimento barriere architettoniche
 
Inizio dei Lavori
I lavori per i quali si chiede il contributo devono inziare ENTRO e NON OLTRE il 31 Ottobre 2019
 
 
Modalità di erogazione del contributo
  • 50% alla verifica del rispetto del termine di inizio lavori
  • 50% a seguito del collaudo
 
Monitoraggio dell'intervento
I Comuni beneficiari monitorano la realizzazione finanziaria, fisica e procedurale delle opere pubbliche realizzate attraverso il sistema di monitoraggio di cui all’articolo 1, comma 703, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, classificando le opere sotto la voce «Contributo comuni per efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile – DL crescita».
Con decreto direttoriale 10 luglio 2019 sono state disciplinate le modalità di attuazione della misura.
Le modalità di controllo saranno disciplinate con successivo provvedimento ministeriale.
 
 
 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

 
Accetto