Torna indietro
condizionamento 2019
11 Jun
icona news.png

Come scegliere il condizionatore giusto

Cerchi un condizionatore che ti tenga al fresco per l'estate? Sei nel posto giusto!

Coenergia offre a catalogo un’ampia scelta di prodotti, selezionando i migliori condizionatori 2019: distribuisce e vende Toshiba e Cooper&Hunter in tutta Italia!
 

Quali caratteristiche deve avere il condizionatore?

Quando si propone un condizionatore, bisogna capire le necessità del cliente per offrire la soluzione migliore che gli permetta di risolvere il problema del caldo e dell’umidità.
 
 

Monosplit o Multisplit?

Sul mercato esistono condizionatori monosplit, ovvero con una singola unità interna collegata ad una singola unità esterna, o multisplit, con più unità interne associate alla stessa macchina esterna.
La scelta è spesso determinata dalla configurazione dell’immobile, dai mq da raffrescare e dalla possibilità di installare esternamente una o più unità esterne.
Il multisplit viene utilizzato per lo più per una grande abitazione, ma la soluzione più comune rimane, ad oggi, quella monosplit.
   
Clicca qui per le soluzioni Coenergia di Condizionamento Monosplit e Multisplit

 

Quanta potenza serve? Quanti BTU servono?

Scegliere il condizionatore con la maggior potenza non sempre è la soluzione ideale.
Per ottenere il massimo risultato bisogna saper dimensionare correttamene l’impianto: infatti la scelta dei BTU è strettamente correlata ai mq dell’ambiente da raffrescare.
 
Ecco alcuni esempi:
  • 32 mq – 8.000 BTU
  • 37 mq – 9.000 BTU
  • 42 mq – 10.000 BTU
  • 51 mq – 12.000 BTU
  • 65 mq – 14.000 BTU
  • 91 mq – 18.000 BTU
  • 111 mq – 21.000 BTU
  • 130 mq – 23.000 BTU
 
Oltre alla dimensione degli ambienti è indispensabile calcolare i fattori ambientali: in locali particolarmente caldi come la mansarda è necessario calcolare un 10% in più di BTU, mentre se il condizionatore viene calcolato in cucina, bisogna integrare con 4.000 BTU aggiuntivi sul totale.
 
 

Quale tecnologia scegliere

Senza alcun dubbio tra la tecnologia ON/OFF, dove fisicamente il condizionatore si spegne una volta raggiunta la temperatura e si riaccende non appena percepisce una leggera variazione, e al tecnologia INVERTER è preferibile scegliere quest’ultima.
I condizionatori a INVERTER sfruttano una tecnologia a erogazione continua, che ha lo scopo di mantenere costante la temperatura grazie a piccole correzioni, senza la necessità di spegnere e riaccendere il compressore, con un notevole risparmio energetico!
Inoltre, grazie alla presenza della Pompa di Calore, possono essere utilizzati anche per il riscaldamento invernale, evitando così l’utilizzo dei termosifoni o di riscaldamento a gas.
 
 

Quanto consuma il condizionatore?

Nei modelli di condizionatori 2019 i consumi sono stati ulteriormente ridotti e tutte le proposte Coenergia hanno una classe energetica che varia tra A+ e A+++.
Sulle etichette energetiche è presente il dettaglio dei consumi, suddiviso anche per fasce di efficienza energetica.

Ecco come leggere l’etichetta energetica:
  • kWh/anno: stima dei kW consumati in un anno sulla base di un utilizzo medio del condizionatore;
  • kW: potenza nominale del condizionatore;
  • SEER: indice di efficienza energetica stagionale in modalità di raffreddamento;
  • SCOP: coefficiente di prestazione stagionale in modalità riscaldamento (solo per modelli con pompa di calore).
     
 

Impatto Ambientale

Un aspetto importante nella scelta del condizionatore è il suo refrigerante: nei modelli degli scorsi anni è presente ancora il gas R410a, che non è dannoso per l’ozono, ma ha un GWP (Global Warming Potenzial, ovvero il contributo sull’effetto serra)  di 2088 GWP, nettamente superiore rispetto ai 675 GWP del nuovo gas R32.
Quest’ultimo, oltre ad avere un costo di ricarica inferiore rispetto all’ R410a, rispetta il Regolamento Europeo Nr. 517/2014 che introduce importanti limitazioni sulle tipologie e le quantità di gas refrigeranti da utilizzare nei condizionatori e pone, dal 2025, il divieto di utilizzo di gas ad alto potenziale di surriscaldamento.
 
 

Dove Acquistare i condizionatori 2019

L’offerta di condizionatori e climatizzatori è ormai disponibile anche sulla grande distribuzione: per un professionista del settore è però più indicato affidarsi ad un distributore che possa seguirlo anche nella fase di progettazione e scelta del prodotto più indicato, che lo possa seguire dall’ordine all’assistenza post vendita.
 
 
 
 
 
 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

 
Accetto