Torna indietro
06 Sep
icona news.png

Sistemi Termodinamici: cosa sono, come funzionano, vantaggi

Sep 06, 2017

I sistemi termodinamici sono dei bollitori in grado di produrre acqua calda sanitaria sfruttando la tecnologia delle pompe di calore mediante ciclo frigorifero. Sono una valida alternativa agli scaldabagni elettrici, in quanto sfruttano l’energia rinnovabile del Sole e garantiscono quindi ecosostenibilità e risparmio energetico.

Vediamo meglio cosa sono, come funzionano, quando convengono e quali sono i prezzi dei sistemi Termodinamici.

 

Cosa sono e come funzionano

Con il termine “scaldacqua”, sinonimo di “boiler” o “scaldabagno”, si intende l’apparecchiatura utilizzata per riscaldare l’acqua calda sanitaria da utilizzare in un impianto domestico.

A differenza degli scaldabagni elettrici o a gas (che utilizzano l’elettricità o il gas per riscaldare l’acqua), il sistema termodinamico, sfrutta  il principio della termodinamica e delle pompe di calore, che consente di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa ad una temperatura più alta, e viceversa, mediante l’uso di appositi scambiatori di calore.

Il termodinamico usa un circuito idraulico composto da un compressore, un evaporatore esterno o “pannello”  e una valvola di laminazione. All’interno di questo circuito viene fatto scorrere un apposito fluido (gas refrigerante R134). Il compressore ha lo scopo di creare una differenza di pressione che consente di ottenere un ciclo termodinamico. 

Funzionamento impianto solare termodinamico

Il fluido refrigerante R134 viene compresso e scorre all’interno dell’evaporatore mediante due tubi di rame. Passando attraverso l’evaporatore, il flusso assorbe il calore generato dall’ambiente esterno ed evapora a bassa pressione. Infatti gli agenti atmosferici, come il sole, il vento o la pioggia, forniscono energia al sistema durante tutto il giorno, anche di notte.

A questo punto il fluido passa nel compressore, che lo comprime alzandone la temperatura, diventando quindi vapore surriscaldato. Successivamente il gas refrigerante viene spinto nel pannello evaporatore, dove condensa ad alta pressione e di conseguenza rilascia il calore assorbito all’acqua presente nel boiler. In questa fase il fluido passa da vapore surriscaldato allo stato liquido condensando a pressione costante, e subisce una brusca riduzione di temperatura. Dopo essere passato attraverso il condensatore, il fluido passa attraverso la valvola di laminazione, dove perde sia pressione che temperatura, e inizia ad evaporare, tornando alle condizioni iniziale. A questo punto il gas rientra nell’evaporatore e il ciclo termodinamico ricomincia da capo.

 

Vantaggi

  • Utilizzo di una fonte di energia rinnovabile, a minore impatto ambientale
  • Risparmio energetico (riduzione fino al 75% dei consumi elettrici rispetto agli scaldabagno tradizionali)
  • Alta efficienza energetica
  • Sono di dimensioni ridotte e molto silenziosi
  • È possibile usufruire delle detrazioni fiscali o degli incentivi del Conto termico per la sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria

 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

 
Accetto