Torna indietro
20 Apr
icona news.png

SOLAR FRONTIER STABILISCE UN NUOVO RECORD MONDIALE

apr 20, 2012
Con il 17,8% di efficienza, il sottomodulo apre la strada a maggiori efficienze commerciali.

TOKYO, 28 febbraio 2012 – Solar Frontier ha annunciato oggi di aver raggiunto il 17,8% di efficienza su area di apertura di un sottomodulo fotovoltaico (30 x 30 cm) basato su tecnologia CIS , assieme al Japan´s New Energy and Industrial Technology Development Organization (NEDO) . Questo nuovo record per la tecnologia a film sottile CIS è stato raggiunto presso l'Atsugi Research Center (ARC), il laboratorio di ricerca dedicato di Solar Frontier in Giappone che rappresenta l'elemento cardine su cui poggia l'attività di ricerca orientata al miglioramento della produzione dell'azienda. Dopo una serie di importanti accordi di fornitura e sviluppi sul piano della produzione resi noti negli ultimi mesi, l'annuncio di oggi sottolinea il potenziale fondamentale dell'azienda nel settore della R&S con focus su applicazioni commerciali.

"Vorrei sottolineare ancora una volta che tale record di efficienza si ottiene su un sottomodulo completamente integrato che il nostro laboratorio produce con processi molto simili a quelli che vengono impiegati nei nostri stabilimenti di produzione su scala commerciale", ha dichiarato Satoru Kuriyagawa, Chief Technology Officer di Solar Frontier. "Esistono numerosi modi per ottenere alta efficienza da un dispositivo, ma il motivo per cui preferiamo concentrarci a livello di sottomodulo è semplicemente dato dal fatto che il percorso verso la produzione commerciale è più percorribile. Questo traguardo conferma i passi in avanti che stiamo compiendo verso il nostro obiettivo volto a raggiungere moduli con efficienze superiori nell'ambito della nostra roadmap sull'efficienza della produzione commerciale".  

"Quest'ultimo traguardo in termini di efficienza dimostra la continua leadership di Solar Frontier, non solo nella produzione di massa di moduli fotovoltaici a film sottile CIS, ma anche nel progresso fondamentale della tecnologia in cui affondano le radici dell'azienda con il suo ruolo da pioniere nella tecnologia CIS", ha dichiarato Atsuhiko Hirano, Senior Vice President di Solar Frontier. "ARC è uno dei laboratori di R&S solare più avanzati al mondo. I suoi traguardi includono lavoro pioneristico nel buffer in ossido di zinco che elimina il cadmio. Il lavoro svolto qui pone le basi per raggiungere piú KWh in condizioni operative reali, incontrando le esigenze di ogni cliente a livello mondiale”

Questo nuovo record supera il precedente record mondiale di Solar Frontier del 17,2% stabilito nel marzo 2011.

I moduli CIS di Solar Frontier sono prodotti presso lo stabilimento di Kunitomi, entrato in funzione a pieno regime l'anno scorso. I progressi tecnologici compiuti presso l'ARC vengono applicati alla produzione di massa attraverso il programma di ricerca finalizzata al miglioramento della produzione di Solar Frontier, che prevede uno stabilimento pilota dotato degli stessi macchinari impiegati nello stabilimento di produzione da 1 gigawatt di Kunitomi.

Recentemente, nello stabilimento di Kunitomi è stato prodotto un modulo campione con un'efficienza di apertura del 14,5% (efficienza modulo 13,38%) per una potenza totale di 164 W.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti anche con finalità commerciali. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai l’utilizzo dei cookie.
Le impostazioni dei cookie possono essere modificate in qualsiasi momento utilizzando il link Privacy presente nel sito, dal quale è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

 
Accetto